Certificato pendenza procedure concorsuali

Cos’è

Il certificato attesta che, nei 5 anni precedenti alla richiesta, non sono state dichiarate procedure concorsuali nei confronti di un soggetto (persona fisica o giuridica). Se il richiedente risiede nel Circondario da meno di 5 anni, il certificato si riferirà al periodo di residenza nel Circondario.

Questo certificato, se deve essere presentato a una Pubblica Amministrazione, deve essere sostituto con dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell’art. 46 del D.Lgs. 445/2000(autocertificazione).

Il certificato ha validità di 6 mesi.

Normativa di riferimento Legge Fallimentare (R.D. 16 marzo 1942, n. 267), art. 1
Chi può richiederlo L’interessato o un suo delegato, munito di delega, o, nel caso di società, il legale rappresentante o un suo delegato, munito di delega.
Come si richiede e documenti necessari

Deve essere compilato, sottoscritto dall’interessato (o dal legale rappresentante) e consegnato nella cancelleria del Tribunale di residenza del soggetto (sede legale per la società) il modulo di richiesta del certificato, allegando:

  • la fotocopia del documento d’identità dell’interessato o del legale rappresentante della società;
  • eventualmente, la delega e la fotocopia del documento d’identità della persona delegata;
  • la visura camerale della società (copia semplice e aggiornata a meno di 15 giorni);
  • il certificato di residenza (solo se la società risiede nel circondario del Tribunale da meno di cinque anni).
Dove si richiede Cancelleria fallimentare
Costi
  • Due marche da bollo da € 16,00 (una per la richiesta e una per il ritiro)
  • Marca da bollo da € 3,68 per diritti di cancelleria (€ 7,08 se richiesta con urgenza)

Le esenzioni sono previste nel caso di: uso mutuo (il mutuo deve essere già stato concesso e deve essere allegata la copia dell’atto); a uso lavoro; per rimborso IVA; a uso convenevole; L.949/52

Modulistica

Modulo 1

Modulo 2

Modulo 3